Corrispondenza in cassonetti, denunciato

BORGO SAN LORENZO (FIRENZE), 11 AGO - Invece di consegnarle avrebbe gettato nei cassonetti o buttato in una scarpata e in un fossato decine di lettere. E' l'accusa che ha portato alla denuncia di un italiano di 46 anni, individuato dai carabinieri di Borgo S.Lorenzo (Firenze): l'uomo era stato temporaneamente assunto da un corriere per il recapito della corrispondenza. Gli accertamenti sono partiti dal rinvenimento il 3 agosto di 70 buste indirizzate a residenti di Ronta in una scarpata a Battiloro. Lo stesso giorno altre buste erano state recuperate da cittadini in un cassonetto a Ronta e portate all'ufficio postale di zona. Ancora l'8 agosto altre 133 buste abbandonate sono state recuperate dai carabinieri, 30 in un cassonetto in località Il Salto, 103 in un fossato a Pulicciano. Attraverso il tracciamento della corrispondenza i militari sono risaliti al portalettere che le aveva prese in carico e che avrebbe dovuto consegnarle, identificato nel 46enne poi denunciato per soppressione di corrispondenza.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

San Marcello Pistoiese

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...